venerdì 31 ottobre 2014

A Very Awsome Post: Get Ready for Halloween!

*Dan Dan Dan Daaaaaan*
Dovrebbe essere la musica di apertura di questo post, e non mi è venuto in mente niente di più adatto dell'inizio della 5° Sinfonia di Beethoven.
Comunque, oggi è Halloween! Una delle feste più divertenti dell'anno ma che sfortunatamente in Italia non si festeggia, io l'ho iniziata con un compito scritto da brividi. 
Quindi, Buon Halloween a tutti!
Non credete che il post sia finito qui, assolutamente, anche se un po' in ritardo ho in mente diversi film e libri che sarebbero perfetti per creare un atmosfera pazzesca, quindi bando alle ciance e via con l'elenco!
Books
Non può assolutamente mancare I segreti di Coldtown che nonostante qualche piccola pecca l'autrice riesce a creare una certa atmosfera angosciante! 
E poi diciamocelo sinceramente, i vampiri sono protagonisti indiscussi di Halloween, seguiti dagli zombi e dalle streghe, i licantropi e le fate, poverini sono presi in considerazione da pochi. (un minuto di di silenzio per i licantropi e per le fate)

E giusto per aggiungere un classico: Dracula di Bram Stoker! Ma di libri ce ne sono veramente tanti, come le saghe I Vampiri di Morganville Donne dell'altro Mondo di Kelley Armstrong!
Tv Series
Non vado matta per i film horror in generale perciò preferisco di gran lunga le serie tv. Qui non può mancare Supernatural, in modo particolare le prime stagioni dove alcuni episodi sono davvero fantasticamente paurosi, dopo uno ad esempio ho evitato gli specchi per tipo un mese. E poi c'è Dean, vi servono altre ragioni per guardarla? 

Una delle tante serie tv che mi piace guardare è Teen Wolf, non è perfetta ma devo ammettere che anche in questo caso gli attori meritano *coff coff*. Mi sentivo in colpa a non includere i lupi mannari da qulache parte.

Ma anche qui ci sono altri mille nomi di serie tv adatte ad un clima horror come Sleepy Hollow e Being Homan!
Anime & Manga
Per gli appassionati del genere ho consigli anche per loro, non sono un'esperta in campo ma qualcosina l'ho vista. Il mio primo consiglio è Death Note anche se credo che ormai siano poche le persone che non l'hanno visto, se voi siete tra di quelle vi consiglio di rimediare perché non c'è niente di meglio ad Halloween che vedere un ragazzo che uccide un mucchio di persone! Di Death Note c'è sia l'anime che il manga.

Il mio secondo consiglio è invece Shiki, un anime molto horror che ho scoperto solo recentemente. Nonostante gli anime e i manga non siano mai davvero horror, questo credo sia quello che gli si avvicina di più!

E per oggi ho finito, spero che passerete tutti una splendida serata all'insegna della paura e del divertimento. Di nuovo Buon Halloween a tutti quanti!

giovedì 30 ottobre 2014

WWW... Wednesday! #29

Buonsalve cari lettori!
Purtroppo con il Blogger Love Project terminato si ritorna ai soliti post, ma spero di continuare a migliorare la mia "tana" anche in futuro|
Le mie letture stanno riprendendo, un po' lentamente ma procedono.
Perciò eccovi la cara e vecchia rubrica WWW... Wednesday, in ritardo...
- What are you currently reading? Che cosa stai leggendo adesso?
- What did you recently finish reading? Che cosa hai appena finito di leggere?
- What do you think you'll read next? Che cosa pensi che leggerai in seguito?

Che cosa stai leggendo adesso?
Era da tantissimo che volevo iniziare a leggere i libri su Sherlock Holmes, e finalmente ci sono riuscita!
Il primo libro è piuttosto breve perciò non credo che impiegherò troppo tempo per leggerlo.
Sono quasi a metà ma il caro Holmes mi sta già molto simpatico, anche se non posso fare a meno di immaginarmelo con la faccia di Benedict Cumberbatch <3











Che cosa hai appena finito di leggere?
Dopo quasi un mese sono riuscita a terminare Paper Towns! *parte l'applauso*
Purtroppo queste mese non sono riuscita a dedicarmi abbastanza alla lettura, ero sempre impegnata e così a fine giornata crollavo addormentata. Ma prometto che a Novembre mi rifarò!












Che cosa pensi che leggerai in seguito?
Ho intenzione di leggere il secondo libro di Stephanie Perkins, Lola and The Boy Next Door.
Ho ordinato il libro su Amazon e anche se non dovrebbe arrivare prima di Novembre sono comunque eccitata all'idea di leggerlo, il primo libro mi era piaciuto molto e sono ansiosa di leggere il seguito, anche se Etienne mi mancherà tantissimo.











E voi, che state leggendo? Che cosa avete appena finito di leggere? Quali sono le vostre prossime letture in programma? Fatemi sapere!

lunedì 27 ottobre 2014

Blogger Love Project Day 9: Event Wrap-up

Ahimè, è arrivato il momento di scrivere l'ultimo post dedicato a questa iniziativa, e devo vedere cosa sono riuscita a fare e cosa invece avrei potuto fare!
Innanzitutto devo dire che secondo me è stata un'ottima iniziativa e ringrazierò all'infinito i blog che l'hanno organizzata,[...], spero che ci sia una terza edizione e anche di potervi partecipare!

Event Wrap-up
In generale sono piuttosto soddisfatta di come si è svolta l'iniziativa, sono riuscita a partecipare alla maggior parte delle iniziative e devo ammettere che degli obbiettivi che mi ero fissata sono riuscita a raggiungerne diversi:
  •  Migliorare la grafica attuale o trovarne una nuova più carina!
Non ho proprio cambiato la grafica ma mi sono informata di più su come gestirla, ho aggiunto la pagina delle recensioni e quella dei contatti, e ho cambiato leggermente la disposizione generale, in generale posso ritenermi soddisfatta!
  • Essere più presente negli altri blog e magari seguirne dei nuovi!
Mi sono davvero impegnata su questo punto e il risultato si è visto, ho girovagato di più nei blog nuovi e ne ho visti davvero parecchi, ce ne sono molti carini che aspettavano che mi mettessi a cercarli. Sono stata attiva in generale nella blogosphera, perciò questo obbiettivo lo reputo pienamente raggiunto. 
  • Seguire questo progetto in tutte le sue tappe!
A grandi linee sono riuscita anche a raggiungere questo obiettivo anche se di tanto in tanto c'è stato qualche rallentamento, ho partecipato alla maggior parte delle tappe. Per chi è interessato a vedere i post precedenti può cliccare qui.
  • Migliorare il blog dal punto di vista rubriche, inaugurarne qualcuna nuova e migliorare quelle vecchie. [circa]
Se c'è una cosa di cui sono particolarmente fiera è che dopo un anno mi sono finalmente decisa a organizzare un gruppo di lettura, spero che il libro che ho scelto non deluda ne le mie aspettative ne quelle dei partecipanti. Per chiunque sia interessato può andare qui per saperne di più sull'iniziativa, il libro che ho scelto è La Stagione della Falce! Era da molto che volevo organizzarne uno e sono riuscita a trovare il coraggio per farlo.

  • Rispettare la TBR di questo mese! [coff...coff...]
Questo è tasto dolente che è meglio evitare accuratamente...
  • La faccenda si fa più delicata nella questione recensioni, purtroppo sono riuscita a scriverne soltanto due.

Recensioni che dovevo pubblicare pubblicare: Will Grayson Will GraysonIl giovane Holden, Fight Club, Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotteThe Help, Il racconto dell'ancella e Il trono di ghiaccio. Se vi interessa leggerle basta cliccare sul titolo.

Spero sinceramente in una terza edizione perché mi sono divertita molto e credo che mi abbia spronato davvero a migliorare qualcosina!

domenica 26 ottobre 2014

Blogger Love Project Day 8: Rainbow Challenge & Bookish Memories!


Il Blogger Love Project è un'iniziativa creata dai blog Sweety ReadersShe Was in Wonderland e The Bookshelf!
Lo so di essere arrivata un po' in ritardo con questo post, ma meglio tardi che mai!

Rainbow Challenge
La prima tappa del giorno 8 consiste nel prendere sette libri dalla nostra libreria per formare un arcobaleno!
Rosso - An Abdunance of Katherine di John Green

Arancione - The Help di Kathryn Stockett
Verde chiaro - Fangirl di Rainbow Rowell
Verde scuro - Percy Jackson e  di Rick Riordan
Azzurro - The Fault in Our Stars di John Green
Rosa - Anna and the French Kiss di Stephanie Perkins
Viola - Will Grayson, Will Grayson di John Green e David Levithan

Bookish Memories
Okay adesso devo tirare fuori il mio sentimentale e strappalacrime, e per farlo devo fare un salto per vedere i primi post che ho pubblicato!
Ho aperto il blog da relativamente poco, un anno non è molto, ma ho molti ricordi legati al blog e alla blogosphera in generale.
La prima cosa che mi ricordo è l'indecisione dell'inizio, il blog lo apro o non lo apro? Questo post lo pubblico o non lo pubblico? Commento oppure no?
In generale ero molto insicura sia sulle mie abilità che sulla qualità dei post che pubblicavo, anche iniziare a frequentare altri blog è stato difficile perché ero molto più di timida di quanto non lo sia adesso, non sapevo che commenti scrivere e avevo paure di dire qualche scemenza.
Inizialmente ero terrorizzata all'idea di esprimere un parere negativo su qualcosa sia in una mia recensione che per commentare quella di qualcun altro, c'ho messo un po per capire l'importanza dell'esprimere il proprio parere, negativo o positivo che fosse.
Poi sono spuntati i primi lettori e i primi commenti, il primo commento in assoluto è stato di Mel di The Bookshelf, e da lì è andata sempre meglio.
Più di tutto ho capito che avere un proprio blog non significa curare soltanto il proprio angolino ma anche partecipare nei blog altrui, sia con un commento per dimostrare il proprio apprezzamento sia partecipando ad iniziative.
Una cosa che però non mi sarei mai immaginata quando ho aperto il mio blog è la soddisfazione che si prova quando una recensione è piaciuta ad altri, quando si riceve un commento, quando un libro da te recensito ispira altre persone a leggerlo o quando una nuova persona decide di seguirti. Le soddisfazioni e le gioie che mi danno il blog e i lettori sono qualcosa di unico, grazie a tutti perché è per merito vostro che ho così tanti bei ricordi legati al blog <3

venerdì 24 ottobre 2014

Iscrizioni Gruppo di Lettura: "La Stagione della Falce"

Buona sera cari lettori!
Oggi ho intenzione di presentarvi il Gruppo di Lettura che mi sono finalmente decisa ad organizzare, quindi non perdo tempo in chiacchiere e vado dritta al punto, il libro che ho scelto per il mio primo gruppo di lettura è La Stagione della Falce di Samantha Shannon!
Trama: Londra, 2059. Paige Mahoney, diciannove anni, è una sognatrice errante, una chiaroveggente e, nel suo mondo, Scion, commette tradimento semplicemente respirando. È per questo che lavora in segreto in una piccola cosca criminale alle dipendenze di un uomo di nome Jaxon Hall. Il suo compito: monitorare l'attività eterica della sua sezione per controllare gli altri veggenti. Ma in un giorno di pioggia la sua vita cambia per sempre. In seguito a un'improvvisa ispezione su un treno, Paige scopre di avere dei poteri molto superiori a quelli di una comune veggente. Aggredita, drogata e rapita, viene trasportata nella perduta Oxford, una città tenuta segreta per duecento anni, controllata dalla potente e spietata razza dei Refaim. Paige viene assegnata a un Decano, un Ref di una bellezza indecifrabile e terribile, e dai piani misteriosi. Lui è il suo padrone. Il suo allenatore. Il suo nemico naturale. Ma è anche l'unico che può insegnare a Paige come sopravvivere in questa prigione, dove altrimenti sarebbe destinata a morire... Un racconto di coraggio, eroismo e amore fuori dagli schemi: un'avventura verso la libertà e l'indipendenza.



Per l'occasione sono anche riuscita a creare un banner semi decente, il mio primo in assoluto. Dato che il libro è abbastanza massiccio ho deciso di organizzare l'evento in quattro tappe con una settimana tra l'una e l'altra per avere il tempo di leggere e stare al passo, le iscrizioni sono aperte da oggi!
Quindi ecco il calendario completo delle attività:


Iscrizioni: dal 24 Ottobre
Prima tappa dal 2 al 9 Novembre, dal capitolo I al VII
Domenica 9 Novembre post sulla prima tappa e inizio della seconda
Seconda tappa dal 9 al 16 Novembre, dal capitolo VIII al XIV
Domenica 16 Novembre post sulla seconda tappa e inizio della terza
Terza tappa dal 16 al 23 Novembre, dal capitolo XV al XXI
Domenica 23 Novembre post sulla terza tappa e inizio della quarta
Quarta tappa dal 23 al 30 Novembre, dal capitolo XXII al XXIX
Domenica 30 Novembre post sulla quarta e ultima tappa, 
commenti e impressioni generali sul libro

Le iscrizioni sono aperte per tutta la settimana ma resteranno aperte anche nel corso della prima tappa nel caso qualcuno riesca a partecipare all'ultimo. Per iscrivervi basta che commentiate in questo post, inserendo la vostra mail per essere tenuti aggiornati, o che mandiate direttamente una mail al mio indirizzo: robin.sba.dk@gmail.com

Partecipate in molti! 

giovedì 23 ottobre 2014

Blogger Love Project Day 6 & 7: Guilty Blogger Tag + Crush Crush Crush + Pet Peeves Tag

Buonasera cari lettori!
Questa è una settimana da incubo, non ho molto tempo a disposizione e purtroppo non sto facendo le modifiche che avrei voluto.
Ma ho deciso le date per il Gruppo di Lettura e credo che lo presenterò in post apposito, sono molto entusiasta per questa iniziativa perché era da tanto che lo volevo fare, ma ero sempre indecisa sul libro da scegliere e sull'organizzazione, ma adesso è quasi tutto pronto (mi è anche uscito un banner quasi decente ù_u). Spero che sarete in tanti a partecipare, vi do un piccolo indizio sul libro che ho scelto: è un distopico di una scrittrice inglese!
Chiusa questa piccola parentesi mi dedico l 100% al post.
Dato che mi sono fatta un piccolo sconto vi propongo due giorni in uno del Blogger Love Project, organizzato dai blog Sweety ReadersThe Bookshelf e She was in Wonderland!

Guilty Blogger Tag
Il primo tag consiste nell'elencare l'infinita lista di libri che ci sono stati consigliati, che vogliamo leggere ma che non abbiamo ancora letto. E' stato difficile non inserire i novanti libri della mia TBR nel tag così vi dico i primi che mi sono saltati in mente. Notare che molti di questi libri li ho già acquistati e aspetta soltanto che mi degni di aprirli :3












Crush Crush Crush
Il secondo tag invece consiste del parlarvi delle mie, ehm, cotte letterarie...
Dato che sono una di quelle lettrici che si innamora di ogni singolo personaggio maschile presente nei libri anche questo non sarà un tag semplice.

Damon dalla saga "Il diario del vampiro". Lui è una cotta da tempo immemore, sin dai libri (solo i primi tre poi mi sono stancata) e poi è giunta al culmine con la serie tv quando hanno deciso che ad interpretarlo sarebbe stato quel gran bel pezzo di ragazzo di Ian Somerhalder. Insomma, questa cotta non se ne andrà mai <3 e non ho intenzione di oppormi!


Jace dalla saga "The Mortal Instruments". Probabilmente molte mi odieranno per quello che sto per dire ma a me non piace l'attore che fa Jace nel film, mi sta troppo antipatico, ce lo vedo di più nel ruolo di Sebastian. Ma il personaggio dei libri devo ammettere che ha il fascino, sino agli ultimi libri dove diventa troppo smielato e romanticone per i miei gusti.
Logan Lerman

Jem e Will della saga "The Infernal Devices". Non mi faccio troppi problemi a scegliere tra i due, mi vanno benissimo entrambi.

Percy della saga "Percy Jackson e gli Dei dell'Olimpo". Percy è un personaggio davvero incredibile e in tutti i libri che ho letto è sempre tra i miei preferiti <3 e anche se il film è orrendo paragonato al libro devo dire che Logan Lerman fa la sua bella figura. 

Etienne da "Anna and the French Kiss". Davvero molto carino e simpatico, non è perfetto ma è stato un personaggio davvero piacevole!

Levi da "Fangirl". Okay, Levi è davvero fantastico, è carino, è divertente, è tenero. Insomma mi è davvero piaciuto <3 e lui e Cath sono così pucciosi e carini insieme, risvegliano il romanticismo che si nasconde da qualche parte nel mio cuore!

Warner dalla saga "Shatter Me". Un altro ragazzaccio che mi ha rubato il cuore, è un personaggio incredibile e la Mafi ha creato davvero un capolavoro, sai dal punto di vista psicologico che da tutto il resto!

Pet Peeves Tag
Il terzo e ultimo tag è davvero divertente e bisogna elencare tutte le cose che mi danno sui nervi in libro, come triangoli amorosi, ecc.

  • Finali aperti, se sono ben gestiti mi possono anche andare a bene ma quando un libro finisce nel bel mezzo dell'azione mi sento come se mi avessero strappato via una parte dell'anima, l'unico esempio che mi viene in mente è "Il racconto dell'ancella", un libro molto bello ma il finale ha rovinato tutto.
  • Protagoniste che non stanno ne in cielo ne in terra, detesto le protagoniste antipatiche, quelle che dicono una cosa e due pagine dopo fanno il contrario, quelle che dicono che non faranno mai e poi mai qualcosa per poi farla il capitolo successivo. Le detesto profondamente.
  • Un libro basato sugli equivoci, ritengo che gli scrittori che utilizzino gli equivoci per sviluppare intrecci nella storia siano davvero mediocri e banali. Esempio: lui sta per confessare a lei di corrispondere il suo amore ma nell'istante in cui sta andando da lei a dirglielo la vede con un uomo, un collega/il cugino/il postino o chiunque che sia, e crede che lei non lo ami più così rinuncia, momentaneamente, a rivelargli i suoi veri sentimenti. L'unica scrittrice che riesci a gestirli beni è Sophie Kinsella.
  • Allungare il brodo per aumentare gli incassi, a volte un unico libro un po' consistente basta e avanza, sempre meglio che tre libri da centocinquanta pagine l'uno che sembrano una gran presa per i fondelli. Lo stesso vale per i film, odio quando da un libro riescono a ricavare due o tre film.
  • Bad boys di pasta frolla, non c'è niente di peggio di un ragazzaccio che neanche al terzo capitolo sta già iniziando a piangersi addosso e a dire quanto fragile e problematico sia in realtà. Oh problematico lo è di sicuro, ma quando nella trama te lo descrivono come "il ragazzo che i tuoi genitori non vorrebbero mai conoscere" mi aspetto qualcosina di più di un ragazzino che beve birra di tanto in tanto e ha un motorino.
  • Se l'autore non ha più idee ecco che spuntano fuori creature mitologiche, alcuni autori di saghe urban fantasy dopo aver scritto cinque o sei libri della stessa saga sono accorto di idee, così giusto per condire un po' la storia fanno spuntare nuove creature mai apparse prima che trascineranno i protagonisti in magiche e improbabili avventure. 
  • Personaggi secondari che compaiono solo quando servono, i personaggi secondari nella realtà del libro sono persone vere e le persone vere non spuntano fuori solo quando servono ai fini della trama.
E per adesso questo è tutto quello che mi viene in mente! Fatemi sapere quali sono le vostre risposte!

martedì 21 ottobre 2014

Recensione di "Fight Club" di Chuck Palahniuk

Buon salve a tutti!
Oggi avevo in mente di continuare a pubblicare per il Blogger Love Project ma mi sto rendendo conto di essere davvero indietro con i propositi, così cerco di mettermi in pari.
Ho intenzione di aprire un profilo twitter e una pagina facebook per il blog, era da tanto che lo volevo fare ma non sono mai andata fino in fondo, vi prometto che entro la settimana migliorerò qualcosina!
E poi ho deciso di iniziare un Gruppo di Lettura, ho scelto il libro che volevo proporvi e sono anche riuscita a fare il banner (ci ho messo tre ore e mezza per farlo ù_ù), ma per i dettagli credo che dovrete aspettare ancora un paio di giorni, dato che devo ancora definire bene le date.
Chiudo questa parentesi sulle notizie più importanti, ed eccovi fresca fresca (come no) la recensione di Fight Club <3
Titolo: Fight Club
Autore: Chuck Palahniuk
Pubblicato negli USA nel 1996
Pubblicato in Italia nel 2003
Genere: noir
Casa editrice: Mondadori
Lingua originale: inglese
Trama: L'anonimo protagonista del romanzo è un giovane, insoddisfatto e deluso dal mondo, che si trascina in una vita fatta di bugie e fallimenti. Ambientato nell'America degli anni 90'. Con il suo amico Tyler apre un club di lotte clandestine nei sotterranei di vari bar, una valvola di sfogo per gli uomini che ne hanno bisogno. Ma nel mondo delle lotte clandestine non ci sono ne regole ne limiti.
L'autore: Chuck Palahniuk è nato a Pasco, nello Stato di Washington, nel 1962. Si laurea presso la scuola di giornalismo dell'università dell'Oregon nel 1986. Il suo successo è dovuto al suo primo romanzo Fight Club, pubblicato nel 1996, in seguito ha scritto molti altri romanzi tra cui Survivor (1999), Invisible Monsters (2000) e Ninna Nanna (2003). Il suo ultimo romanzo è Sventura, pubblicato in Italia nel settembre del 2014. 
Recensione: Credo che basti il cuoricino di poco fa per farvi capire che il romanzo mi è piaciuto. Ma dire che mi è piaciuto è riduttivo, infatti dopo aver letto Fight Club ho intenzione di leggere tutti i romanzi di Palahniuk, che per la cronaca sono circa quindici, e inizierò a stalkerare  seguire assiduamente l'autore. 
Il libro si legge molto velocemente, mi ci è voluto un giorno e mezzo, ma se la storia inizia a prendervi non riuscirete a pensare nient'altro se non al libro sino a che non lo avrete finito, per questo motivo vi consiglierei di leggerlo durante le vacanze o un fine settimana dove potete barricarvi in casa.
Questa, come avrete già notato, non sarà una vera e propria recensione, diciamo più che altro un ode in onore del libro e dell'autore, con l'aggiunta di qualche simpatica gif. La trama è originale, lo sviluppo della storia è intrigante e assurdamente fantastico, era da tanto che un autore non mi prendeva così tanto. Lo stile dell'autore è conciso e breve, minimalistico, alcune frasi possono sembrare ripetitive ma servono a far prendere alla storia e alla narrazione un certo ritmo, sono proprio quelle frasi che mi fanno venire un brivido lungo la schiena ogni volta che ci ripenso.
Lo stile dell'autore è sporco, non usa francesismi o mezzi termini, è quasi volgare, non gira intorno alle cose ma le dice chiare e tonde.
Vorrei stare qui a raccontarvi tutti i significati e i messaggi che stanno dietro alle parole di Palahniuk ma mi servirebbero almeno altri venti post e il concetto non sarebbe ancora del tutto chiaro. Il libro ha la mia età, sigh, e mostra quale fosse il clima che si respirava negli anni 90: la delusione, i sogni infranti, la rabbia. L'autore trasmette un senso di angoscia che aiuta i lettori ad entrare non solo nella testa del protagonista ma nell'intero mondo che lo circonda. 
Il finale include non un colpo di scena ma Il Colpo di Scena, e nonostante lo sapessi già dal film è comunque riuscito a farmi venire la tachicardia. Se non avete ne visto il film ne letto il libro vi consiglio di iniziare da quest'ultimo, e poi di vedere il film giusto per vedere un giovane Brad Pitt a torso nudo che si scazzotta con altri ragazzi a torso nudo.
[N. b. Nonostante il libro mi sia piaciuto tanto mi tocca sconsigliarlo ad alcune persone, alcuni temi che tratta l'autore e alcune parti del libro potrebbero non essere indicati a deboli di cuore o persone facilmente impressionabili. Ho letto diverse critiche negative su questo libro e molte lo ritenevano "disgustoso" e "inappropriato", per carità ognuno ha la sua opinione, ma se siete così suscettibili vi consiglio di evitare questo libro.]
Voto: 10/10

domenica 19 ottobre 2014

Blogger Love Project #5: Spell it out + Create a Sentence Challenge

Buon salve a tutti!
Oggi è il giorno della 5° tappa del Blogger Love Project ideato da Sweety ReadersThe Bookshelf e She was in Wonderland.
La prima parte di questa tappa consiste nel Spell it out, dove bisogna prendere la prima lettera del titolo di un libro per più libri per formare una parola. Dato che mi piace complicarmi la sfida ho deciso di trovare tutti i libri necessari a comporre il nome del blog: in tutto sono 15, enjoy them!
Il ladro di fulmini, di Rick Riordan
Legend, di Marie Lu

Shatter me, di Tahereh Mafi
Unravel me, di Tahereh Mafi
Obsidian, Jennifer Armentrout
Numbers, di Rachel Ward
Orgoglio e Pregiudizio, di Jane Austen

Diario di un killer sentimentale, di Luis Sepulveda
Eleanor & Park, di Rainbow Rowell
Invisible Monsters, di Chuck Palahniuk

Lord of Misrule, di Rachel Caine
Il ritratto di Dorian Gray, di Oscar Wilde
Bugiarda, di Justine Larbalestier 
Ragione e Sentimento, di Jane Austen
Il mondo di Sofia, di Jostein Gaarder

La seconda parte di questa tappa consiste invece nel prendere alcuni dei nostri libri preferiti, prendere le prime due parole di ciascuno e tentare di formare una frase di senso compiuto! Questo è il risultato:

La notte da Le tigri di Mompracem di Emilio Salgari
Non ho da Il ladro di fulmini di Rick Riordan
Se davvero da Il giovane Holden di J.D. Salinger
Il sole da Nihal della terra del vento di Licia Troisi
Questa è da Le cronache di Narnia di C. S. Lewis

"Se davvero non ho il sole, questa è la notte"

Che ve ne pare? E' stata una bella sfida e mi sono divertita molto, anche se la frase non ha un senso vero e proprio :3
Alla prossima tappa!

venerdì 17 ottobre 2014

Blogger Love Project #4: My Reading Spot + Re-reading!

Salve a tutti!
Oggi siamo alla 4° tappa del Blogger Love Project ospitata da Juliette del blog Sweety Readers. La tappa di oggi consiste nel parlare del nostro reading spot, cioè "posto dove leggiamo" (scusate la pessima traduzione :3) e dei libri da leggere, se rileggiamo spesso, quali libri rileggiamo, ecc.

My Reading Spot
Io leggo principalmente a casa e se sdraiata sul letto ancora meglio, difficilmente leggo da altre parti per due semplici motivi: le persone e il rumore. Io non riesco a leggere se non sono da sola o comunque per conto mio, mi sembra che sia sbagliato isolarsi in quel modo, anche perché io non appena inizio a leggere deve essere una cosa continua per almeno un'oretta, e soprattutto deve esserci silenzio, infatti non riesco neanche ad ascoltare musica mentre leggo. Perciò la mia cameretta è luogo migliore per leggere, tranne in inverno dove mi trasferisco nel divano vicino al camino acceso oppure mi metto una stufetta in camera per leggere al calduccio. Difficilmente mangio se sto leggendo ma mi capita di tanto in tanto di bere del tè caldo, ho sviluppato una specie di dipendenza per l'earl grey! 
A volte riesco a portare un libro in classe e a leggere durante un'ora buca, ma questo capita raramente. Nei mezzi di trasporto non va bene perché soffro la macchina tremendamente e non sarebbe il caso di impegnarmi in una lettura, qualche volta nelle sale d'attesa riesco a leggere qualcosina ma capita di rado. Insomma, non c'è posto migliore della mia camera per una bella e sana lettura della durata di due ore e mezza nelle quali mi estraneo completamente dal mondo!

Re-reading
Non sono una grande amante delle riletture ma di tanto in tanto capitano, e poi ci sono diversi libri che mi piacerebbe riprendere in mano. Sono davvero pochi i libri che posso affermare di aver riletto, Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban è un must, è il mio libro
preferito dell'intera saga e credo di averlo quasi consumato, poi c'è Orgoglio e Pregiudizio che ho letto così tante volte da conoscere la maggior parte dei dialoghi a memoria. Per il resto non rileggo mai un libro se non per estrema necessità. Anche se devo ammettere che ci sono dei libri che vorrei rileggere, prima o poi infatti dovrò riprendere l'intera saga di Harry Potter, cosa che probabilmente riuscirò a fare solo nelle vacanze di Natale. 

E voi cosa ne pensate? Dove vi piace leggere? Ci sono dei libri che rileggiate regolarmente? :D

mercoledì 15 ottobre 2014

Blogger Love Project #3: 10 consigli per i nuovi blogger

Ed eccomi finalmente, in super ritardo, con la terza tappa del Blogger Love Project
La prima parte consisterebbe nell'elencare i blog non-letterari che seguiamo, ma dato che io, ahimè, non ne seguo ho ben poco da elencare. 
La seconda parte invece consiste nel dare 10 consigli a nuovi o aspiranti blogger, sebbene il mio blog sia aperto da un anno mi sento ancora molto "giovane" nel campo e ho ancora molto da imparare, ma nella mia piccola e personale esperienza spero di darvi dei consigli utili!

  1. E' il vostro blog, perciò metteteci la vostra personalità, fate in modo che nei post che scrivete si veda la vostra passione e la persona che c'è dietro al blog! 
  2. Se avete scritto la trama di un libro prima di iniziare la recensione vera e propria non vedo alcun motivo per cui si debba riscriverla all'inizio della recensione, capisco fare riferimento a qualche parte ma riportare la trama che avete scritto poche righe sopra per filo e per segno mi sembra un po' eccessivo. Questa è una mia scelta personale, e non intendo dire che non si debba fare in nessun caso, ma se proprio volete riscriverla perché vi viene meglio almeno rielaboratela un po'.
  3. Okay una recensione obbiettiva e senza sentimentalismi, ma a volte si rischia di eccedere e di cadere nel noioso, un lettore vuole leggere anche il parere personale di chi ha scritto la recensione, vuole sapere cosa vi ha trasmesso quel libro. Mettete voi stessi in ogni singolo post che pubblicate!
  4. Girate negli altri blog, leggete le recensioni che scrivono gli altri, lo scambio di idee e di opinioni è una cosa bellissima e fantastica perciò è meglio coglierne l'opportunità! Visitate gli altri blog e soprattutto lasciate commenti, anche se brevi, fanno sempre piacere!
  5. Ci vuole calma (è sangue freddo oooh calma, scusate non ho resistito ù_ù)! Nel primo periodo ci saranno pochi commenti, se non zero, e poche visualizzazioni ma non demoralizzatevi, un respiro profondo e continuate a pubblicare, prima o poi sia i followers che i commenti arriveranno! 
  6. Siate attivi anche al di fuori del vostro blog! Questo è collegato al suggerimento n°4, se voi siete partecipi negli altri blog vi farete "conoscere" e le persone si interesseranno anche al vostro angolino! ;)
  7. Spoilers! A nessuno piacciono, ma dato che delle volte è più forte di noi (sono la prima che ha difficoltà a trattenersi) almeno segnalateli all'inizio del post.
  8. La blogosphera è una grande e attiva community, partecipate e fatene parte! Ci sono un sacco di iniziative che potete avviare o a cui potete partecipare, questo non solo serve per far conoscere il proprio blog ma anche per scoprirne dei nuovi!
  9. Ognuno ha la sua opinione. Per fortuna non siamo tutti uguali e ognuno di noi è dotato di intelligenza propria, perciò se qualcuno ha un'opinione diversa dalla vostra riguardo a un libro o a qualsiasi altra cosa non offendetevi, rispondete gentilmente, le risposte scortesi e gli insulti non portano da nessuna parte!
  10. Curate i post. Non me ne intendo di grafica e di codici html, ma nel mio piccolo cerco sempre di pubblicare un post leggibile e carino. Anche se si tratta solo di cambiare il carattere, o di utilizzare il grassetto o il corsivo,  o nell'inserire immagini e gif, cercate sempre di curare e personalizzare i vostri post. Usate la fantasia!
E con questo ho finito! Spero che i miei consigli siano stati utili e possano servire ai nuovi blogger e agli aspiranti blogger. Avere un proprio blog o seguire diversi blog è un'esperienza magnifica che consiglio a tutti, siate voi stessi e andrà tutto per il meglio.
Al prossimo post!

martedì 14 ottobre 2014

Recensione de "Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte" di Mark Haddon

Buonsalve miei cari seguaci (suona malissimo)!
Ultimamente sento il bisogno quasi fisiologico di andare in libreria e non uscirne con meno di sette libri. Purtroppo, causa studio e scarse finanze, non ho il tempo materiale per questa piccola spedizione in libreria e neanche molti soldi da spendere per libri, purtroppo. Dovrò resistere per un altro paio di settimane, poi troverò il modo di togliermi questo sfizio.
Comunque, oggi vi aspetta una recensione, di quelle arretrate da due mesetti circa, secondo gli obbiettivi che mi sono prefissata per la Blogger Love Project!
Titolo: Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte
Autore: Mark Haddon
Pubblicato in UK nel 2003
Pubblicato in Italia nel 2014
Genere: romanzo
Casa editrice: Einaudi
Lingua originale: inglese
Trama: Christopher Boone ha quindici anni e soffre della sindrome di Asperger, una forma di autismo. Christopher odia essere toccato, odio il giallo e il marrone, non vuole che i mobili di casa vengano spostati, non riconosce le emozioni, non sorride mai, gli piacciono molto la matematica, la fisica e Sherlock Holmes il suo eroe. E quando ha trovato il cane della vicina ucciso si ritrova in una storia da romanzo giallo, e lui è intenzionato a risolvere il mistero proprio come farebbe Sherlock.
L'Autore: Haddon Mark è uno scrittore e poeta britannico, nato nel 1963. Ha studiato presso il Merton College, Oxford. Ha scritto molti libri per ragazzi e Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte è il suo primo romanzo, vincitore del premio Alex nel 2004.
Recensione: La storia è raccontata in prima persona dal punto di vista del protagonista, Christopher. Inizia con il ritrovamento del cane assassinato con un forcone, Christopher decide di investigare e scoprire chi è il colpevole, ma per farlo dovrà superare molte delle sue paure e comunicare con altre persone.
Lo stile di Haddon mi è piaciuto, scorrevole e semplice, il fatto che il libro sia in prima persona aiuta il lettore ad immedesimarsi nel protagonista e a capire le reazioni degli altri personaggi ai comportamenti di Christopher. Sono anche molto simpatiche le interruzioni della storia per inserire dei problemi di matematica,
N.b. qui l'autore non sta cercando di insegnarci matematica ma vuole aiutarci ad entrare più velocemente nel punto di vista del protagonista, dato che per lui la matematica e la fisica sono la sua passione/ossessione. (Con questo non intendo dire di aver capito i problemi di matematica, ma soltanto l'intenzione dello scrittore)
La storia è molto scorrevole e si svolge nell'arco di un breve periodo, tuttavia è piena di flashback che aiutano a coprire i buchi della narrazione. Alla fine del romanzo non ci sono punti in sospeso, ed è una cosa che ho apprezzato moltissimo.
In molti punti la storia è stata toccante, vedere come i suoi genitori vivevano  quella situazione particolare, come lui vedeva e non vedeva il mondo circostante, purtroppo in altri punti la storia è stata anche irritante, non mi è piaciuto il comportamento dei personaggi circostanti, li ho trovati fin troppo irritanti ed esagerati.
La trama è simpatica e originale, ma non ci sono molti colpi di scena o suspense, scorre tranquilla e poi si arriva al lieto fine.
La narrazione è sia il punto forte che il punto debole del romanzo, semplice ma in alcuni momenti un po' troppo semplice. 
Si riesce a mettersi nei panni nel protagonista ma non sono riuscita ad appassionarmi alla sua storia, invece i personaggi secondari sembrano molto spesso odiosi, questo perché li vediamo tramite gli occhi del protagonista.
Purtroppo nonostante questo sia un libro che ho letto volentieri e che posso affermare di aver apprezzato non riesco a dire di averlo amato, non ho sentito il cuore in gola, non è una di quelle letture indimenticabili. La storia è carina, il libro è una lettura piacevole, ma non mi fa impazzire. Lo consiglio perché è una lettura che non toglie molto tempo e che è apprezzabile, ma non è neanche un capolavoro della letteratura, non mi ha rubato il cuore, non mi ha fatto versare lacrime. Carino ma niente di più.
Voto: 7/10

lunedì 13 ottobre 2014

Blogger Love Project #2: Before I was a blogger + 10 libri scoperti grazie ai blog!

La seconda tappa consiste nel parlare della nostra vita prima del blog, come sceglievamo i libri, quanto spesso leggevamo, e poi elencare dieci libri che abbiamo conosciuto grazie ai blog!
Ripensare a com'era la mia vita prima del blog è come guardare ad un'epoca scura e confusa, ormai le recensioni, il mio blog e quelli che seguo fanno parte della mia quotidianità come il caffè la mattina, qualcosa di cui non posso fare a meno! 

Il blog ormai ce l'ho già da un anno ma prima di aprirne uno mio utilizzavo di già internet per scegliere i libri da leggere, leggevo di tanto in tanto blog su internet, cercavo il nome di un autore che mi piaceva per vedere se avesse scritto altri libri, oppure leggevo qualche anteprima nei siti delle case editrici che avevano pubblicato libri che mi erano piaciuti, ma nella maggior parte dei casi sceglievo i libri in libreria se mi ispiravano o meno dalla trama
Compravo molti libri, leggevo molto, ma cose come TBR e Wishlist erano sconosciute per me. Prima del blog però non ho mai ordinato i libri su internet, sempre e soltanto comprato solo in libreria, e solo ed esclusivamente in italiano. Diciamo che prima tendevo di più a fissarmi su un solo genere per lunghi periodi, adesso invece passo da un genere all'altro più facilmente.
Grazie al blog ho affinato il mio senso critico, se un libro mi piace so perché, se un libro non mi piace so perché, riesco a discuterne in modo più completo e riesco a riconoscere un buon libro quando lo leggo. Non ho avuto molte possibilità di discutere riguardo a un libro, per questo ho aperto il blog, per parlare di libri con persone ossessionate appassionate della lettura come me.
Purtroppo le mie amiche non sono mai state delle grandi lettrici, e quando si mettevano a leggere qualcosa erano bestseller, mentre a me piaceva curiosare nella libreria per ore e trovare un libro che mi piacesse. A volte mi manca quel girovagare tra gli scaffali, ultimamente quando vado in libreria ho la "lista della spesa" e non riesco a ritagliarmi del tempo per cercare con calma tra i libri uno che mi ispiri. 

Invece i dieci libri che ho conosciuto grazie ai blog:
1- Cercando Alaska di John Green
2- Fangirl di Rainbow Rowell
3- Tutto ciò che sappiamo dell'amore di Colleen Hoover
4- Eleanor & Park di Rainbow Rowell
5- I segreti di Coldtown di Holly Black
6- Raven Boys di Maggie Stiefvater
7- Legend di Marie Lu
8- Anne and the French Kiss di Stephanie Perkins
9- Poison Princess di Kresley Cole 
10- The Help di Kathryn Stockett

E voi, quali sono i libri che avete conosciuto grazie ai blog? Come era la vostra vita prima dei blog? 

domenica 12 ottobre 2014

Blogger Love Project #1: Let's Get Started!

Ho deciso di partecipare all'iniziativa Blogger Love Project, organizzata da Sweety ReadersThe Bookshelf e She was in Wonderland!
In questo primo post devo elencare i miei obbiettivi che mi impegnerò a raggiungere durante queste due settimane:

  • Ci sono diverse recensioni che ho in arretrato e che devo recuperare: Will Grayson Will Grayson, Il giovane Holden, Fight Club, Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotteThe Help, Il racconto dell'ancella e Il trono di ghiaccio.
  •  Migliorare la grafica attuale o trovarne una nuova più carina!
  • Essere più presente negli altri blog e magari seguirne dei nuovi!
  • Seguire questo progetto in tutte le sue tappe!
  • Migliorare il blog dal punto di vista rubriche, inaugurarne qualcuna nuova e migliorare quelle vecchie.
  • Rispettare la TBR di questo mese!
Ed ecco qui, farò del mio meglio per rispettare e completare tutti i punti!

mercoledì 8 ottobre 2014

WWW... Wednesday! #28

Buona sera a tutti!
Oggi vi scrivo con un po' di ritardo, mi sembra di essere in pieno Febbraio non Ottobre da tutti gli impegni che ho, sembrano spuntare fuori in continuazione.
Stranamente nonostante questi impegni le mie letture non ne stanno risentendo troppo, perciò eccovi gli ultimi aggiornamenti!
- What are you currently reading? Che cosa stai leggendo adesso?
- What did you recently finish reading? Che cosa hai appena finito di leggere?
- What do you think you'll read next? Che cosa pensi che leggerai in seguito?

Che cosa stai leggendo adesso?
Finalmente sono riuscita ad iniziare Paper Towns di John Green.
E' il quarto libro che leggo di questo scrittore, e le mie aspettative sono piuttosto alte dopo aver letto Cercando Alaska, Colpa delle stelle e Will Grayson, Will Grayson.
Dovrei anche scrivere la recensione di Will Grayson, Will Grayson come mi viene l'ispirazione.
Ho letto solo un paio di capitoli ma mi sta piacendo, non c'è da sorprendersi, c'è solo una cosa che non mi va giù, Margo la protagonista del libro è davvero fin troppo simile ad Alaska. 
Spero che nel corso della lettura questa cosa migliori, o prenda una piega diversa, perché non possono mancare i paragoni tra Margo e Alaska, sono due personaggi molto simili (spero solo che il destino della prima sia diverso).



Che cosa hai appena finito di leggere?
E' stata una lettura un po' imprevista, infatti una mia amica aveva appena finito di leggerlo e me lo ha prestato dicendomi che le era piaciuto davvero tanto.
Di Maggie Stiefvater avevo già letto la saga dei Lupi di Mercy Fall, che mi era piaciuta tanto.
Mi dispiace che di questo libro non sia stato ancora pubblicato il seguito in Italia, credo che rimedierò leggendolo in lingua originale.
La scrittrice mi piace molto e devo dire che il suo stile è molto piacevole, ma di The Raven Boys voglio assolutamente scrivere una recensione.







Che cosa pensi che leggerai in seguito?
E' da più di un anno che ho la serie della Gier in wishlist, e ogni singola volta rimando, e Red sembra molto interessante.
Ne ho sentito parlare molto bene e ho anche visto li film, ma non so perché non riesco mai a decidermi a leggerla.













Il Grande Gatsby è una lettura, come Red, che sto rimandando da tempo ma che mi piacerebbe fare.
Magari prima di vedere il film con DiCaprio <3



E voi, che state leggendo? Che cosa avete appena finito di leggere? Quali sono le letture che avete in mente di fare? Fatemi sapere!
Related Posts Plugin for Blogger...